Kung Fury: quando definire il target ti porta al successo

giu 1
kungFuryBlog

Kung Fury: quando definire il target ti porta al successo

Probabilmente molti di voi hanno già letto qualche articolo su Kung Fury il film nato da una campagna di crowdfounding su Kickstarter.
Giornalisti prima di me lo hanno definito “trashata anni 80“, io lo definisco esempio geniale di target marketing.

Infatti Kung Fury si basa su un concetto estremamente semplice, anche se applicato troppo poco nel nostro mondo lavorativo: “fai qualcosa che sia iperprofilato per un determinato pubblico e questo ti ascolterà”.
Spesso invece cadiamo nel tranello “faccio tutto per tutti così il mio pubblico è maggiore e ottengo più risultati”, non esiste errore più grande, ed il successo di questo cortometraggio che ha fatto esattamente l’opposto ne è un esempio lampante.

Analizziamo con calma gli ingredienti di questo successo:

  1. Dinosauri (dal T-REX ai Velociraptor con occhi laser)
  2. Nintendo Power Glove
  3. Azione e Kung Fu
  4. Esplosioni esagerate
  5. Robot
  6. Riferimenti a TRON
  7. Cultura dell’hacker inteso come smanettone informatico anni 80
  8. Musica e moda “fine anni 80″
  9. David Hasselhoff (baywatch, supercar…..)

Non è difficile identificare il target sapendo quali sono gli ingredienti: il film si riferisce principalmente alle persone che hanno incontrato ed apprezzato nel corso della loro vita la cultura POP della fine degli anni ’80. Questo è il target.

Sembra riduttivo come pubblico? Probabilmente avete ragione, ma l’engagement che questo “piccolo” pubblico creerà sarà altissimo e con un grado di soddisfazione vicino al 100%.

Nel momento in cui sto scrivendo Kung Fury ha ottenuto su YouTube più di 9 milioni di visualizzazioni e più di 150000 condivisioni. Una crescita simile in fase di lancio non l’ha mai ottenuta nessun video in meno di 72 ore.

Il successo del film lo ha dato il corretto posizionamento in termini comunicativi: è stato realizzato un qualcosa per “pochi” in modo estremamente profilato usando come canali di comunicazione i social network.

Ora pensa se anche tu potessi profilare i tuoi clienti in maniera “ultra-precisa” come potrebbero aumentare i tuoi risultati in termini di business.

Come ottenere quei risultati l’ho spiegato in questo articolo.

E se anche tu come me fai parte di quella generazione che ha amato gli anni 80 alla follia ti invito a vedere Kung Fury (il video lo trovi qui sotto).