3+1 consigli pratici per migliorare le relazioni (business)

gen 7
relazioni-commerciali

3+1 consigli pratici per migliorare le relazioni (business)

L’anno vecchio è finito oramai, è tempo di bilanci e piani per l’anno nuovo. L’obbiettivo per chiunque si occupi di business (qualunque business) è attrarre nuovi clienti e gestire al meglio le relazioni effettuate con i clienti acquisiti.

Amo le liste brevi ma utili, quindi niente 7+3 o 10+1 che vanno tanto di moda. Preferisco fare il 3+1 composto solo da consigli pratici, che se vorrai potrai applicare già da domani per aumentare il tuo fatturato.

I Pensa come il tuo cliente

Ne avevo parlato negli articoli precedenti: la tua attività si rivolge ad un pubblico estremamente definito. Se ad esempio vendi aquiloni il tuo pubblico sarà formato da persone che amano la vita all’aria aperta e i luoghi ventosi. Pensa a cosa serve ai tuoi clienti, quali sono le loro necessità e perplessità. Ad esempio un appassionato di aquiloni cercherà i migliori luoghi ventosi, desidererà sapere quali sono i migliori prodotti per mantenere la sua vela, vorrà essere aggiornato sui vari raduni di appassionati.
Non limitarti mai a comunicare al tuo cliente la “bontà del tuo prodotto”, vai oltre, dai un valore aggiunto inatteso.
Se sei iscritto a Kobral puoi prevedere gli “interessi laterali” andando nella sezione “Le mie attività” e controllando quali sono gli argomenti che ricevono maggiori interazioni all’interno della tua community di seguaci.

II Prevedi le domande

Essere bravi delle volte non basta per prevedere le domande che ti stanno per porre dei clienti. Ci vuole un pizzico di attitudine e un pizzico di strategia. Ascoltare e saper ascoltare è la base, ma spesso tenere a mente tutto quello che una persona ti dice per fare delle previsioni sul futuro è una sfida ardua, soprattutto se frequenti una grande quantità di persone.
Ricorda questa regola base: le previsioni sulle domande future si fanno in base a quello che è stato già detto. Nessun cliente o prospect si inventerà domande “nuove”, e se mai dovesse capitare che questo ti fa una domanda mai sentita i casi sono sempre due:

  • ► Lui non ti ha ascoltato nella tua presentazione (o ti sei spiegato male)
  • ► Non hai saputo ascoltare abbastanza i tuoi clienti precedenti

Nel primo caso ti metto l’animo in pace: hai quasi sicuramente perso il cliente. Se ti sei spiegato male lui troverà difficile capire cosa vuoi vendergli (e non si fiderà di te), se invece non ti ascoltava a priori, probabilmente non era sufficientemente profilato (leggi interessato) per il tuo prodotto.

Se invece la mancanza deriva da te, cerca di fare tesoro dell’opportunità che ti è appena capitata, e di mettere da parte l’insegnamento ricevuto.

E se lavori con i social network le domande le hai già tutte belle e catalogate divise per singolo seguace. Basta andare in questa sezione per vedere tutti i commenti fatti da un tuo seguace. Penso che con pochi click potrai individuare tutte le domande utili che puntualmente ti vengono poste dai tuoi clienti.

III È tutta una questione di tempismo

Nella vita si potrebbe dire che tutto è questione di tempismo. Essere al posto giusto nel momento giusto spesso gioca un ruolo fondamentale, che si tratti di lavoro, amore o sport.
Basti pensare al più grande cestista di tutti i tempi: Michael Jordan. Lui aveva un talento innato per il basket, ma lui stesso diceva che i suoi successi erano 40% talento e 60% essere nella posizione giusta al momento giusto per ricevere la palla dai compagni.

Con i clienti è uguale: bisogna saper scegliere il momento giusto per incontrarli e fare la presentazione.
Nel mondo reale questa è una delle cose più difficili da fare: intuire il momento in cui una persona è “ben disposta” e libera per ascoltarci è estremamente difficile e necessita di una sensibilità non comune.

Meno male che nel mondo digitale queste cose si riescono a schematizzare e capire con estrema facilità. Con Kobral ad esempio se si va nel dettaglio del nostro amico cliccando sulla sua faccia in questa schermata si possono scoprire le sue abitudini giornaliere e orarie sui social network.

Questo in dettaglio, se invece puntassi ad un approccio più massivo, cercando di colpire più persone possibili dovrei visitare questa sezione.

 

giorni ed orari di relazione business

Quello che potrai vedere è mostrato nell’immagine sopra.

Avrai il dettaglio preciso del numero di interazioni per giorno della settimana, ora del giorno e sesso (quindi potrai fare una distinzione tra le interazioni degli uomini e quelle delle donne).
Difficilmente potrai profilare meglio il tuo pubblico!

III + 1 Ragiona digitale per le tue relazioni commerciali

Se ti occupi di business da tanti anni, probabilmente hai snobbato i social network più caciaroni (come Facebook e Twitter) per le relazioni commerciali. Ti stupirà sapere che sicuramente i tuoi clienti sono anche su questi social network.

Usarli a dovere e monitorarli è d’obbligo. Se non ci sei, sei fuori dal giro. E nessuno vuole iniziare l’anno con l’idea di perdere dei clienti preziosi.

Non sai usare i Social Network? Allora rimani aggiornato su questo blog, presto ci sarà una piacevole sorpresa per te.